Michelangelo Alocco

Michelangelo Alocco

Michelangelo Alocco (1958) intraprende lo studio della chitarra con maestri di varia formazione artistica e consegue il diploma presso il Conservatorio N. Paganini di Genova sotto la guida di Giuseppe Briasco.

Distintosi già in giovane età in ambito concertistico, vince negli anni ’70 alcuni concorsi che lo vedono partecipare sia in veste di solista che in formazione cameristica.

Intensifica progressivamente l’attività didattica, diplomando brillantemente presso i Conservatori Statali di Musica numerosi chitarristi oggi attivi in vari settori, dalla didattica al concertismo, e specializzandosi anche nell’insegnamento della musica ai bambini attraverso il Metodo Suzuki, di cui è docente autorizzato (Istituto Suzuki Italiano).

Dal 1978 è docente di chitarra presso il Civico Istituto Musicale G. B. Fergusio di Savigliano (CN) di cui è direttore dal 1983. Sotto la sua direzione l’istituzione registra un’importante sviluppo su vari fronti, didattico, divulgativo, artistico e culturale. Tra le iniziative più significative della Scuola da lui fermamente promosse e realizzate vanno citate le mostre dedicate alla storia e alla liuteria della chitarra “Rosa sonora” (Savigliano, 2003, 2006 e 2009; Solero 2007) di cui è stato direttore artistico in collaborazione col noto storico e chitarrista Mario Dell’Ara, e le pubblicazioni dei relativi volumi: Mario Dell’Ara, Storia degli artigiani della chitarra (2003), Mario Dell’Ara-Mario Grimaldi, Pietro Gallinotti liutaio di solero (2006 e 2007), Mario Dell’Ara, Calligrafia secolare della chitarra (2009), nonchè il volume di Rita Portera, Toscanini a Savigliano (2007).  

Ha inoltre contribuito all’insegnamento della musica ai bambini e ragazzi delle scuole ordinarie istituendo collaborazioni con le istituzioni scolastiche cittadine confluite in corsi e laboratori frequentati da migliaia di giovani e giovanissimi.

Ha operato per l’attuazione di numerosi seminari, stages, corsi e laboratori per gli studenti dei corsi professionali di musica dell’Istituto (dal canto alla liuteria) con la realizzazione di vari spettacoli di musicale vocale, strumentale e operistica, tra cui i corsi di perfezionamento con noti musicisti e docenti quali Guillermo Fierens, Giuseppe Briasco, il soprano Wally Salio, il liutaio Fabio Zontini e altri. Ha istituito la collaborazione con associazioni concertistiche prestigiose come Camerata Strumentale A. Casella e Antidogma Musica con cui l’Istituto propone concerti sul territorio volti spesso alla riscoperta della tradizione storica della città.

Tiene spesso corsi di Storia e letteratura degli strumenti antichi per enti e istituzioni scolastiche di vario ordine e grado.

Dal settembre 2008 è docente di Musica in ruolo presso l’Istituto Comprensivo di Cavallermaggiore (CN), Scuola secondaria di 1° grado.

Si dedica alla ricerca filologica e alla diffusione della conoscenza della musica antica per chitarra e strumenti a pizzico esibendosi in concerto ed insegnando su strumenti antichi spesso realizzati in copia su sua iniziativa.