Ultime News:
NOTTE BIANCA A SAVIGLIANO - 14 luglio 2018 -             CONCERTI DI CANTO LIRICO - SAVIGLIANO -            

NUOVA MOSTRA ROSA SONORA 24 MARZO - 15 APRILE 2018

NUOVA MOSTRA ROSA SONORA 24 MARZO - 15 APRILE 2018

ROSA SONORA

  PROFUMI, COLORI E SUONI DEL LEGNO

   "CHITARRE E LIUTI CON BORDONI AGGIUNTI"

    OTTAVA EDIZIONE 2018

   SAVIGLIANO

   MUSEO CIVICO "ANTONINO OLMO" - 24 MARZO - 15 APRILE 2018

 

Ingresso gratuito

 Orari: Sabato  24 marzo 2018: ore 17,00 inaugurazione, su invito


Apertura al pubblico:

Domenica  25 marzo 2018:  10-13   15-18,30

Sabato        31 marzo 2018:              15-18,30

Lunedi          2 aprile 2018:   10-13   15-18,30

Sabato          7 aprile 2018:                15-18,30

Domenica     8 aprile 2018:  10-13   15-18,30

Venerdi       13 aprile 2018:                20-22  

Sabato        14 aprile 2018:                15-18,30

Domenica  15 aprile 2018:  10-13   15-18,30


La Mostra, come nostra consuetudine avrà un’importanza internazionale presentando l’evoluzione della chitarra e del liuto, a partire dal barocco, influenzati musicalmente dal melodramma italiano, che necessitava del basso continuo e comunque di uno strumento che potesse armonizzare l’accompagnamento.   

             La mostra sarà inaugurata Sabato 24 marzo 2018 al pomeriggio e sarà aperta al pubblico da domenica 25 marzo a domenica 15 aprile 2018.

 Riguarderà la chitarra con bordoni aggiunti o doppio manico, dalle forme più comuni alle chitarre lira ed arpa, per sfociare nelle chitarre amplificate ed elettriche dipinte, ed al liuto con manico a tratta corta e lunga per poter ospitare i bordoni aggiunti.

 In entrambi i casi saranno esposti strumenti antichi e moderni di liuteria d’autore con l’intento di far conoscere al pubblico e ai musicisti la tradizione liutaria (soprattutto piemontese e italiana) e richiamare in Savigliano anche esperti del settore (musicisti, collezionisti, liutai, storici).

 Sono stati invitati a dipingere chitarre e bassi elettrici, inerenti al tema della mostra, artisti di fama locale e internazionale e pittori saviglianesi per valorizzare la nostra città.

             La proposta nasce da parte del Civico Istituto Musicale G.B.Fergusio nel piano di attività didattica, culturale e divulgativa.

- Didattica, poiché la storia di tali strumenti è oggetto di esame anche presso i Conservatori di Stato cui molti dei nostri studenti mirano: paradossalmente però lo studio si limita in genere alla sola conoscenza teorica, e non diretta, a causa della collocazione di rari esemplari presso pochi musei del mondo o collezioni private inaccessibili, con scarsa documentazione anche su libri di testo insufficienti.

 - Culturale, poiché attraverso l’esposizione si può rendere visibile il percorso della storia liutaria, con i suoi luoghi geografici, le Scuole, gli Artefici, le loro tecniche e gli stili e, accanto a quello storico, il percorso della fruizione della musica, ad esempio nella sua varietà esecutiva, dei generi, della prassi, dei gusti dell’interprete e del pubblico.

 - Divulgativa, poiché tra gli strumenti a pizzico la chitarra ed il liuto detengono una lunga tradizione, e sono oggi ricercati per le peculiarità di ciascuno.

             La mostra sarà organizzata e curata dai direttori artistici:  prof. Mario Dell’Ara e  prof. Michelangelo Alocco, entrambi chitarristi e docenti di chitarra. L’allestimento e la regia saranno a cura del prof. Michelangelo Alocco, come nelle passate edizioni.

 L’esposizione comprende strumenti dal Sec. XII al Sec. XX, mostrando al visitatore come oggi sia fiorente l’arte della liuteria sia nei lavori di restauro di strumenti antichi sia nella creazione di nuovi (originali e copie) in base alle moderne esigenze di ricerca filologica e sonora.

 La mostra avrà ad oggetto strumenti a pizzico antichi e moderni di liuteria d’autore ed è dedicata sia a liutai piemontesi famosi e liutai Europei, per sfociare nelle chitarre elettriche di fama mondiale.  

             Vista l’eccezionalità dell’evento, che valorizza la Città di Savigliano, il Civico Istituto Musicale G.B. Fergusio crede di offrire una valida opportunità non solo ai propri studenti ma al pubblico in generale. Pertanto intende estendere l’invito a visitare la mostra agli allievi delle Scuole ordinarie, delle Accademie e dei Conservatori e Università degli Studi di Musica italiani e stranieri, perché conoscano la ricchezza di un patrimonio storico, in gran parte italiano, e l’arte/artigianato che fiorisce intorno alla musica.

             In tale prospettiva l’ingresso sarà gratuito.

 In questa edizione vengono nuovamente evidenziati i particolari dipinti o in madreperla, di molti strumenti musicali, usanza che in passato serviva per impreziosire lo strumento che era destinato a personalità di rilievo e alla ricerca fantasiosa dei liutai sulla foggia di tali strumenti.

Il liutaio Fabio Zontini, Giuseppe Tumiati, Elena Dalcortivo e l’artigiano della madreperla Gianni Emanuelli hanno effettuato, come per  le precedenti edizioni di Rosa Sonora, i restauri di molti strumenti antichi e la creazione di copie e prototipi.

In occasione della mostra saranno esposte due arpe antiche del Museo dell'Arpa Victor Salvi di Piasco che si collegano artisticamente e musicalmente alle chitarre-arpe esposte. A tal merito i Direttori artistici ringraziando il Museo dell'Arpa Victor Salvi per il prestito gratuito.

 Come di consueto sarà una mostra “viva”: sotto l’aspetto musicale verrà infatti nuovamente data ai concertisti la possibilità di provare le copie – appositamente costruite – delle chitarre originali. Inoltre saliranno sul palcoscenico chitarristi e gruppi musicali di chiara fama.

 I direttori artistici della mostra intendono per questa edizione ricreare l’antica atmosfera e fornire una visione artistica contemporanea del tema. Saranno pertanto invitati a partecipare musicisti e compositori esperti del settore.

             Un’intera giornata sarà dedicata al noto chitarrista genovese Pasquale Taraffo (1887 – 1937),  definito “Il Paganini della Chitarra” , grandissimo esecutore di musiche d’epoca con chitarre a lui dedicate con bordoni aggiunti e dalla forme che spaziano dalla chitarra lira – cetra – arpa, costruite dal famoso liutaio Gazzo. Il curatore e chitarrista Prof. Fabrizio Giudice terrà un seminario ed un concerto a lui dedicato con le sue musiche eseguite con un suo strumento originale.

             Come nelle precedenti intese di collaborazione, il Civico Istituto Musicale G.B. Fergusio, si avvale per la realizzazione del progetto della collaborazione dei seguenti Enti: Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, Città di Savigliano, Assessorato alla Cultura, Banca Cassa di Risparmio di Savigliano, Fondazione Banca CRS, Fondazione CRT, Istituto per i Beni Musicali in Piemonte. Si avvarrà anche di interventi di privati per l’allestimento e la realizzazione della mostra. 

               I Direttori artistici

        Michelangelo Alocco                Mario Dell’Ara



 

Gallery