Davide Garola

Davide Garola

Si cimenta nello studio della chitarra all’etŕ di sette anni e a dieci si esibisce abitualmente in pubblico come chitarrista e cantante; a sedici anni intraprende lo studio della tromba presso il conservatorio G. Verdi di Torino. In parallelo agli studi classici, spinto dalla passione e dall’interesse per la musica afro-americana, studia il trombone coulisse con il maestro Johnny Capriuolo.

Comincia ad esibirsi nella Big Band di R. Andreoli con la quale tiene numerosi concerti in Italia ed in Germania. Con il quintetto di tromboni composto da J. Capriuolo (1° trombone della RAI di Torino), R. Andreoli, G. Marchesi (trombone basso della Rai di Torino) e G. Bogliano (trombone dell’orchestra di Gianni Basso), partecipa alla “IV Rassegna Internazionale di Jazz di Moncalieri”.

Nel 2006 realizza la colonna sonora per la presentazione di Terra Madre e Slow Fish in collaborazione con Ciro Buttari e Fabio Giachino.

Partecipa al “Corto in Bra” con una sonorizzazione in tempo reale di alcuni film muti.

Suona in diverse formazioni fra le quali: “Corde a coulisse” trio jazz tradizionale, “Corde, pistoni, tasti e coulisse” duo con il chitarrista Pino Russo, “Cineorchestra” progetto audiovisivo fra cinema muto e sonorizzazione musicale in tempo reale, “Scelta Orchestra” progetto con formazione flessibile per intrattenimento, eventi e realizzazione di colonne sonore.

Ha inoltre suonato in varie formazioni jazzistiche con: Riccardo Zegna, Fabio Giachino, Fabio Gorlier, Gianni Negro, Riccardo Ruggieri, Paolo Zirilli, Giovanni Scotta, Maurizio Vespa, Simone Monnanni, Mauro Battisti, Francesco Bertone, Michele Anelli, Roberto Chiriaco, Stefano Risso, Loris Bertot, Giorgio Boffa, Massimo Camarca, Pino Russo, Alessandro Chiappetta,  Marco Parodi, Massimo Epinot, Giulio Camarca, Enrico Barbaro, Lorenzo Caresana, Gigi Biava, Ciro Buttari, Massimo Filannino, Luis Casih, Fabrizio Bosso, Emanuele Cisi, Bob Moover, Andrea Aiassot, Paolo Dutto, Maurizio Mallen, Andrea Vitale, Pippo Colucci, Felice Reggio, Carol Sudalter, Francesca Olivieri, Four Fellows, Enzo Zirilli, Lorenzo Arese, Enrico Bigoni, Edoardo Bellotti, G.P. Casati, Claudio Chiara, Luigi Bonafede.